IPSOA

RSS IPSOA

  • Eco bonus: chi sono i soggetti privati cessionari 16 luglio 2019
    Nell’ambito della disciplina dell’ecobonus, il credito d’imposta corrispondente alla detrazione per interventi di riqualificazione energetica, per “soggetti privati cessionari” devono intendersi i soggetti diversi dai fornitori, sempreché collegati al rapporto che ha dato origine alla detrazione. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 247 del 16 luglio 2019. Il credito […]
  • Presunzione tributaria sufficiente per fondare il sequestro penale 16 luglio 2019
    Ai fini della sussistenza dei presupposti per l’emissione di un sequestro preventivo sono sufficienti le presunzioni legali previste dalla disciplina tributaria. Pertanto, in assenza di elementi di segno contrario forniti dall’indagato, in base alle risultanze di accertamenti bancari eseguiti dall’Agenzia delle Entrate è legittima la misura cautelare reale, anche se tali elementi non possono poi […]
  • Dichiarazione integrativa e istanza di rimborso sono rimedi concorrenti non incompatibili 16 luglio 2019
    La dichiarazione integrativa, che si salda con l’originaria dichiarazione presentata, e l’istanza di rimborso, nel caso di inesistenza totale o parziale dell’obbligo di versamento, lambiscono piani diversi del rapporto d’imposta tra Amministrazione e contribuente. Esse costituiscono due opzioni concorrenti, e non alternative, che l’ordinamento tributario offre all’interessato, a seconda che si attivi nel campo applicativo […]
  • Le dichiarazioni accusatorie rese alla GdF si possono utilizzare 16 luglio 2019
    In tema di reati tributari, sono utilizzabili le dichiarazioni accusatorie rese alla Guardia di Finanza, se ancora non emergeva l’illecito penale. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 31223 depositata il 16 luglio 2019. La Suprema Corte ha ricordato che, nella fase amministrativa delle verifiche fiscali, volte all’acquisizione di dati relativi […]
  • Impresa familiare agricola: i contributi previdenziali non sono deducibili 16 luglio 2019
    L'assenza di una disciplina esplicita del diritto di rivalsa nella disciplina dei contributi previdenziali versati dai titolari di imprese familiari in agricoltura in favore dei collaboratori/coadiutori non consente il riconoscimento della deducibilità IRPEF di tali contributi, sia da parte dell'imprenditore agricolo che del familiare collaboratore. Con la risposta a interpello n. 248 del 2019 l’Agenzia […]
  • Attività didattica: prestazioni accessorie esenti da IVA se c’è collegamento funzionale 16 luglio 2019
    L’assoggettamento al regime di esenzione IVA delle prestazioni di vitto e alloggio, connesse alle prestazioni educative dell'infanzia e della gioventù e a quelle didattiche, comporta la necessità di individuare un “collegamento funzionale” tra la società e le scuole pubbliche. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 251 del 2019. Non […]
  • Eco e sisma bonus: non è possibile la cessione del credito a se stesso 16 luglio 2019
    La persona fisica titolare del credito d’imposta non può cedere il credito maturato a seguito dell’effettuazione degli interventi di riqualificazione energetica ed antisismici - eco bonus e sisma bonus - alla ditta individuale, subappaltatrice di alcuni impianti tecnologici, di cui egli stesso è titolare. Laddove venisse consentita la possibilità di cedere il credito a se […]
  • Registro europeo degli esperti in fiscalità: iscrizioni dal 22 luglio 16 luglio 2019
    Dal 22 luglio 2019 i commercialisti italiani iscritti all’Albo possono iscriversi al Registro europeo degli esperti in fiscalità, come previsto dall’accordo stipulato dal CNDCEC con la Confédération Fiscale Européenne (Tax Advisers Europe). Al Registro europeo degli esperti in fiscalità aderiscono professionisti di 24 Paesi. Per i primi 35.000 commercialisti che ne faranno richiesta, Il Consiglio Nazionale sosterrà […]
  • Fondazioni: quando le erogazioni liberali sono ammesse all’Art-bonus 16 luglio 2019
    Gli istituti della cultura aventi personalità giuridica di diritto privato, come le fondazioni, che hanno in realtà natura sostanzialmente pubblicistica, possono ricevere erogazioni liberali per il sostegno delle loro attività, e beneficiare del credito di imposta Art-bonus, ferma restando la condizione dell’appartenenza pubblica delle collezioni. Con la risposta a interpello n. 250 del 2019, l’Agenzia […]
  • Trasferimenti gratuiti alle ONLUS: non si applica l’imposta ipo-catastale 16 luglio 2019
    Non sono soggetti all’imposta sulle successioni e donazioni e alle imposte ipotecaria e catastale i trasferimenti a titolo gratuito effettuati a favore delle ONLUS, delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale, utilizzati per lo svolgimento dell’attività statutaria ai fini dell’esclusivo perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale. Lo ha chiarito […]
  • Società di gestione finanziaria senza le regole degli intermediari 16 luglio 2019
  • Deducibilità dei contratti derivati, imprese alla prova dell’inerenza 16 luglio 2019
  • Sicaf, esenti da Ires i redditi prodotti dalle consulenze 16 luglio 2019
  • Il fisco perde in Cassazione 16 luglio 2019
  • Fusione, per l'incorporante niente imposta di bollo 16 luglio 2019
  • Diritto alla detrazione per operazioni imponibili 16 luglio 2019
  • La formazione gratuita non è soggetta a Iva 16 luglio 2019
  • Pir compliant: dentro i derivati 16 luglio 2019
  • Processo tributario telematico con udienza a distanza via web 16 luglio 2019
    Nel processo tributario telematico, i professionisti, i contribuenti e i funzionari pubblici potranno chiedere che la discussione in pubblica udienza avvenga a distanza via web. La portata della novità sarà effettivamente chiarita solo con l’emanazione dei provvedimenti del Direttore generale delle Finanze che stabiliranno le relative regole tecnico-operative. In ogni caso è già possibile prevedere […]
  • Reverse charge interno: l’integrazione manuale della fattura è ancora possibile 16 luglio 2019
    I contribuenti che ricevono le fatture senza addebito dell’IVA, a seguito dell’applicazione del reverse charge “interno”, non sono obbligati a generare un altro documento in formato digitale per integrare la fattura. La soluzione si desume dalla circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 14/E del 2019. Le indicazioni non sono, però, chiare e allora la possibilità di […]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi